Whatsapp as a media – the geek of the week

dicembre 18, 2013 § 1 Commento

Questa settimana nel mondo del digital ho visto…l’uso crescente di Whatsapp come strumento di comunicazione. Il contest di Absolut Vodka, i messaggini a Babbo Natale di Hub09, il customer care 2.0 di Scuola Zoo.

1. Whatsappa Babbo Natale
Whatsapp Babbo Natale
L’idea è dell’agenzia torinese Hub09, e come non citare una novità che viene dai miei stimati concittadini? I ragazzi sostengono baldanzosi di aver preso il cliente del secolo, e non si può negare che Babbo Natale sia un brand internazionale dotato di una certa awareness. L’idea è semplicissima: invece di mandare la ormai desueta letterina a Babbo Natale, gli si manda un messaggio direttamente dal proprio smartphone.
La comunicazione dell’iniziativa avviene sfruttando un altro trend recente di Facebook: Bitstrips, l’app che consente di crearsi il proprio avatar in versione fumetto.
Babbo Natale su Whatsapp

2. Whatsappa il buttafuori e vinci un evento Absolut Vodka
Pare che i primi nella storia ad avere intuito le potenzialità di Whatsapp a fini marketing siano stati quelli di Absolut Vodka, almeno a sentire Ninja Marketing.
Hanno infatti lanciato il primo contest su Whatsapp, in cui l’obiettivo era quello di convincere – via messaggini- un buttafuori a farsi ammettere a una serata esclusiva. A guardare il video della case history, che ha già fatto il giro del web, gli utenti hanno scatenato la loro creatività, inviando foto, video, canzoni, proposte indecenti o spacciandosi per la regina d’Olanda.
Apprezzamento per l’idea e tanta solidarietà per il povero community manager costretto a rispondere alle richieste della folla inferocita. Altroché muscoli d’acciaio, al buttafuori-CM serve una calma zen!

3. Whatsappa il customer care
Infine, c’è la modalità forse più basic, ma anche più utile, di utilizzare Whatsapp. Come servizio clienti. Oltre alla classica e-mail o numero verde, offrire ai consumatori anche un numero di cellulare per mandare un messaggio e chattare in modalità sincrona e a costo zero. Pare che abbiano già attivato questa forma di customer care quei mattacchioni di ScuolaZoo, che vendono online roba di dubbio gusto per chiunque, come me, abbia già ottenuto da un pezzo la maturità (intesa sia come titolo di studio che come stato della mente). La notizia che Scuola Zoo offre assistenza in tempo reale via Whatsapp è stata infatti riportata da MediaKey, che segnala una crescita del 10% nelle vendite grazie all’adozione di questo sistema immediato e sicuramente congeniale al giovanissimo target del sito.

Avete altre case history di utilizzo di Whatsapp come leva di comunicazione?

Annunci

Tag:, , , , , , ,

§ Una risposta a Whatsapp as a media – the geek of the week

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Whatsapp as a media – the geek of the week su The concept store.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: