Torino è casa mia: ristorante Le Papille

ottobre 22, 2013 § Lascia un commento

Le Papille - Torino

Torino è una piccola Parigi, non lo sapevate? Ci sono angoli della città in cui sembra di essere stati trasportati dall’altro lato delle Alpi, così, pluff, d’incanto. Il ristorante Le Papille di Via Principi d’Acaja è uno di questi.
Siamo in zona Cit Turin, quartiere che già solo il nome vale più di mille parole. Fra Corso Francia e il mercato di Piazza Benefica, che in realtà si chiama Giardino Luigi Martini ma tanto non lo sa nessuno.
Ad essere precisi, siamo in Via Principi d’Acaja, nome chic e sabaudo per una via che lo è altrettanto. Non c’è insegna e non ci sono vetrine per entrare a Le Papille, perché il locale è nell’interno cortile. Non sei ancora sbucato nel cortile, e già ti accolgono piante e oggetti, un sapore di bric-a-brac. Di base, le Papille è un ristorante, che però fa anche i brunch e le (tarde) colazioni, in un’atmosfera un po’ shabby chic e un po’ design in ogni caso incantevole. Una volta era un negozio, e infatti ancora oggi puoi curiosare e comprare oggetti per la casa e accessori (decisamente fuori budget per quanto mi riguarda). Sotto la copertura bianca del  cortile, tavoli che favoriscono la condivisione di amici-famiglie-gente che passava. Io ci sono stata diverse volte, al variare delle stagioni e delle ore del giorno, un po’ come gli Impressionisti per dipingere i loro paesaggi. Nella bella stagione sono andata a colazione o pranzo, di sabato e dopo una capatina al mercato di piazza Benefica, sempre in compagnia rigorosamente “al femminile” (amiche e mamma). E bisogna dire che c’è qualcosa di molto femminile nelle colazioni tra donne, e anche in questo locale che da donne è gestito. In quanto a cibo, a pranzo non mi ha soddisfatto un granché, devo dire. La vera sorpresa è la cena. Ho cenato alle Papille in una fredda sera di febbraio, offrendo la cena con i soldi della mia liquidazione. Si, avete capito bene, sono andata a cena fuori per “festeggiare” la fine di un lavoro, a causa della chiusura dell’agenzia in cui ero stata diversi anni. L’occasione forse non era delle migliori, ma la cena è stata ottima. Ho preso il menu degustazione, equilibrato nei sapori ma completo, comprensivo di un ottimo secondo di carne. Conto intorno ai 30 euro.
Spesa simile anche per una seconda cena, questa volta con amici. Se quando aveva appena aperto, come sempre accade a Torino, era praticamente impossibile prenotare un tavolo per il sabato sera, oggi la situazione si è decisamente calmata e a settembre inoltrato abbiamo potuto goderci una delle ultime sere di bel tempo sul terrazzino, davvero piacevole e raccolto. Tagliatelle ai funghi, polpette di baccalà e un’ottima Barbera Luigi Spertino ci hanno accompagnato in una cena con gli amici che ci hanno ospitato in Friuli (leggi qui il racconto di una settimana in Friuli).

Le Papille - Torino

Annunci

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Torino è casa mia: ristorante Le Papille su The concept store.

Meta