Aimée Bender e i biscotti arrabbiati.

dicembre 5, 2011 § 1 Commento

Questo biscotto è arrabbiato.
Così sostiene la piccola Rose. E non è solo il biscotto. Nella torta al limone della mamma c’è un senso di vuoto e di smania. Nel cibo della mensa scolastica immensa tristezza. Nei biscotti artigianali  c’è la rabbia di un neo-diplomato che non ha trovato nessun altro lavoro e la fretta di una commessa che abita dall’altra parte della città.
Da quando, a 9 anni, Rose inizia a sentire i sentimenti dentro i cibi, a percepire le emozioni e gli stati d’animo delle persone che li hanno preparati, la sua vita diventa un piccolo silenzioso inferno. Inizia a mangiare solo patatine e cibi industriali, che non sono stati fatti da nessuno. Scopre cose che una bambina non dovrebbe scoprire. Ad esempio, un giorno nel roast-beef preparato dalla madre percepisce “una tale sferzata di senso di colpa mista a una storia d’amore  che capii, all’istante, che lei aveva conosciuto qualcun altro”.
Questa, in sintesi, l’idea che sta alla base del nuovo libro di Aimée Bender, L’inconfondibile  tristezza della torta al limone (minimum fax). Le peripezie alimentari di Rose si intrecciano con le vicende degli altri membri della famiglia, in primis l’enigmatico fratello Joseph, potenziale bambino prodigio con il vizio di “scomparire”.
Un libro che parla di empatia e di “qualità particolari”, di famiglie e di vuoto, un libro molto reale e molto magico insieme, una storia unica e molto ben raccontata, molto “minimumfax-style”. Soprattutto, un libro che racconta una storia (non è così scontato come sembra…): la storia della bambina che sentiva i sentimenti nel cibo.

Annunci

§ Una risposta a Aimée Bender e i biscotti arrabbiati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Aimée Bender e i biscotti arrabbiati. su The concept store.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: