Ti regalerò del basilico perchè ti odio – recensione

settembre 25, 2011 § Lascia un commento

Questa è una recensione sotto forma di lista, per quelli di voi che si perdono a leggere tante rigoline di testo  una dopo l’altra.

Il libro in oggetto s’intitola “Il linguaggio segreto dei fiori” e l’autrice si chiama Vanessa Diffenbaugh. Forse la sua copertina vi è già capitata sotto gli occhi, perché è un libro da classifica e si vede parecchio in giro ultimamente.

1 – “Il linguaggio segreto dei fiori” è un libro trendy, perché parla di argomenti molto di moda come le piante e i fiori. Non lo sapevate? In tempi di recessione e conseguente austerity, la nuova tendenza è occuparsi del giardino o, ancora meglio, dell’orto in casa, in pura filosofia  km0. In letteratura, vedasi l’ultimo libro di Serena Dandini, “Dai diamanti non nasce niente” e “Il terrazzino dei gerani timidi” della Marchesini, quella della tv;

2- “Il linguaggio segreto dei fiori” è un libro retrò, perché parla di una roba vittoriana come appunto l’abitudine di regalarsi fiori che nascondono significati amorosi, e perché  tutta la storia potrebbe essere ambientata in un periodo storico qualunque, orfani maltrattati compresi (che fa molto Dickens). A un certo punto un personaggio secondario fa riferimento a una band punk e allora capisci che siamo minimo post anni ’70.

3 – “Il linguaggio segreto dei fiori” è un libro perfido, perché vi insegna il sottile piacere di regalare a qualcuno una pianta di basilico (odio), un cardo (misantropia) o un mazzo di rose gialle (infedelità);

4 – “Il linguaggio segreto dei fiori” è un libro romantico, che racconta la storia di Victoria, orfana terribile sballottata da una comunità all’altra, passata per vari tentativi d’adozione finiti male, che comunica con il mondo esterno solo con i fiori, di cui conosce appunto il significato segreto. Fino a quando nella sua vita non arriva Grant, che sa parlare la sua lingua floreale e aspettare i suoi tempi di bestiolina selvaggia….

5 – “Il linguaggio segreto dei fiori” è un libro rassicurante, perché per quanto i vostri comportamenti (e qui mi rivolgo soprattutto alle donne) siano imprevedibili, per quanto possiate comportarvi in modo incostante o irresponsabile nei confronti dei vostri genitori/fidanzati/figli, non potrete mai esserlo tanto quanto Victoria!

Voto: seiemmezzo, è coinvolgente come ogni buon blockbuster ma non è un capolavoro.

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Ti regalerò del basilico perchè ti odio – recensione su The concept store.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: